Lifestyle

Essere vegetariano, un MIO stile di vita

“Andiamo fuori a cena?”

“Sì, dai volentieri!”

“Dai cucino io, hai intolleranze o allergie che ti piace mangiare?”

“Guarda sono vegetariano ma nessuna allergia o intolleranza :)”

“Ah.”

Ah. Quell’ ”ah” ogni volta sta per significare una sola cosa: “Che Palle sti vegetariani!”

Che poi non ho mai capito il fastidio che vi danno un vegetariano e un vegano. Voglio dire è un po’ come dire che palle le donne che mettono le gonne invece dei pantaloni.

Senza contare che magari è una scelta perché si sta bene .

La mia scelta di essere vegetariano è avvenuta 3 anni fa, quando dopo essermi documentato tra un libro e blog di cucina, decido di abolire dalla mia dieta carne e pesce.

In realtà mangiavo già poca carne a parte quella bianca e di pesce, beh Milano non è di certo la città in cui poter mangiare del pesce buono a poco prezzo per uno studente (quale ero allora).

La mia consapevolezza nell’essere vegetariano è cresciuta con il tempo, mi rendevo conto che avevo più energie e fossi davvero in forma: analisi del sangue perfette (più di prima), pelle meno lucida e una carica mai provata,  insomma tutto sembrava dire che non avrei avuto problemi.

E invece no. Invece, ogni volta che mi si propone una cena tra amici fuori o in casa cresce il panico. Per questo ho deciso quindi di essere io il padrone di casa e di invitare spesso i miei amici a cena per farli ricredere sulla cucina vegetariana e vegana.

Come quella volta in cui invitai Federico per il Pranzo di Pasqua e gli feci assaggiare un Club Sandwich con seitan croccante e maionese vegana o le avocado chips che Alessandro, seppur critico con la frittura, amò tantissimo.

Ecco, forse è questo che fa paura il non conoscere bene qualcosa. Come per dire “mi va bene quel che ho adesso perché privarmene”.

Niente di più sbagliato. Il primo passo per essere vegetariano è capire che non si priva il corpo di qualcosa, bensì si scopre qualcosa di nuovo che va a completare e a far star bene il nostro organismo in maniera salutare e senza eccessi.

Poi liberi tutti, purché si mangi. E bene.

2 Comments

  • Chiara folli

    Ciao! Compliment per il blog!! 🙂 anchio sto provando ad avvicinarmi al vegetariano dopo che ho avuto problemi di salute….ma non riesco! Spesso.mi perdo! Non conosco le ricette e uso questa scusa per non andare avanti!!! Non è facile lasciare carne e pesce! 🙁

    • Vincenzo

      Ciao Chiara, grazie per il tuo commento. Secondo me bisogna viverla come una scoperta non come una rinuncia. Graduale proprio come avviene qualsiasi scoperta quando si è piccoli. Pian piano diventerà un abitudine anche per te 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *