Me

Di quando ho pensato di darvi un consiglio non richiesto

Ci sono momenti in cui mi sento in diritto di dare un consiglio, soprattutto quando non richiesto. Quel momento è arrivato il 1 Luglio quando in tv è andato in onda il concerto di Vasco Rossi al Modena Park, dopo aver pubblicato questo status.

Ora giusto per intenderci sono uno che non ascolta Vasco non perché snob ma perché non ritengo che la musica di adesso rispecchi l’idea che mi sono fatto di lui.

A 18 anni si sa, tempo di maturità canti a squarciagola Antonello Venditti, che per alcuni sembra sia conosciuto solo per “Notte Prima degli esami” e “Grazie Roma”. #einvece

Sui social però è impazzata una polemica inutile (che novità!) sul fatto che la musica di Vasco fa schifo, che la gente non capisce un cazzo e *guarda ce l’ho più grosso del tuo ma SPOILER bisogna saperlo usare.*

Le critiche poi sono arrivate da persone che pare non facciano altro nella vita, se non trollare e criticare ogni singola cosa per il simbolo gusto di farlo.

Beati a voi che non c’avete un cazzo da fare.

Poi c’è da dire che sono persone che non hanno mai visto Vasco a un concerto ma parlano così per luoghi comuni. Un po’ come quando da piccolo dici alla mamma che non ti piacciono  e odi le verdure e poi dopo 20 anni diventi vegetariano (ogni riferimenti a fatti o persone reali sono puramente NON casuali).

Sul web siamo tuttologi, ognuno ha una propria idea e ci sta. Questa cosa un tempo avveniva nei bar. Oggi invece i social sono i nuovi bar e purtroppo le cazzate della gente compresi i grillini NO VAX dobbiamo sorbircele tra una Gif di Sasha Velour (SLAY MAMA) e la notizia di un ennesimo attentato.

Ecco il mio consiglio: RILASSATEVI!

Davvero, non c’è nessuno motivo per portare avanti battaglie senza conoscere l’argomento. Fate come ho fatto io: provate ciò che vi sta sulle scatole. Cercate di uscire dai luoghi comuni che vi hanno inculcato sin da quando eravate piccoli e fate una bella analisi post-evento che avete appena vissuto.

Magari resterete della stessa idea anche dopo, ma almeno sarete più credibili nel criticare qualcosa.

Ora scusatemi ma ho bisogno di riprendermi dopo l’esibizione di Vivere che come ha detto Paolo Bonolis commentando l’esibizione di Vasco: “è un pezzo palindromo, nel senso che in base alle emozioni e al periodo che stai vivendo ti suscita diverse sensazioni.”

Chiudo il post con uno status di un mio contatto su Facebook per gli haters di Vasco:

 

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: