Regali di Natale: guida su come non sbagliare

Dicembre. Il mese dei regali di Natale. Le strade sono vestite a festa e scatta la ricerca del regalo perfetto per i propri cari e amici. Lì fuori c’è qualcuno che sta comprando un regalo di merda, e sono sicuro che anche quest’anno ci saranno sorrisi di circostanza per dire “UAU CHE BELLO”.

E invece.

E invece è così per me ogni anno. Voglio dire non sempre ricevo regali di merda ma sistematicamente c’è sempre qualcuno che si impegna per superare l’anno precedente.

Alcuni esempi di regali di merda ricevuti

C’è stato un anno ad esempio in cui la mia passione per Londra è sfociata in un copripiumone con il bus a due piani e un paesaggio fake delle strade della città inglese.

A questo link potete vedere un esempio

C’è stato un anno in cui mi sono ritrovato un maglione Lacoste bianco. Bellissimo. Se non fosse per lo scollo a V che arrivava a metà petto.

Maglione Lacoste Collo a V – Come with V

Insomma io evidentemente non sono molto bravo a far capire agli altri cosa mi servirebbe.

Come evitare di fare regali di merda

Io sulle mie pagine social sono sempre molto fissato con determinati argomenti: dai concerti, ai viaggi, allo sport, al mondo delle serie tv. Cioè già da qui c’è una base di partenza per poter pensare a regali graditi. E invece gnente.

Poi ogni anno poi ci provo, metto la mia Lista dei desideri disponibile sui social in modo che magari qualcuno la guardi.

E no, non è questione di budget! È proprio questione di scarso impegno. Anzi impegno massimo nello scegliere un regalo de merda.

Una volta non sapevo cosa regalare al mio migliore amico A. Ho scoperto che proprio su Amazon basta cercare il nome della persona e viene fuori la Lista dei Desideri. Compleanno salvato, come d’altronde la figura di merda. Credo.

Perciò, vi prego, appello a voi che vi state scervellando. Sfogliate pure la lista dei desideri della persona a cui volete regalare qualcosa, sono sicuro che sarete ispirati. Oppure come detto prima, sfogliate le pagine social, sono sicuro che qualcosa troverete.

E se proprio non riuscite a trovare qualcosa, un Buono Amazon o qualsiasi carta regalo sarà ben accetta. Qui potete prenderne una per me. 

C’è anche questo simpaticissimo regalo, che almeno io apprezzerei tantissimo.

Infine vi consiglio di leggere questo post di Simona Melani di The Wardrobe dove promette di dare un servizio consulenza gratuito regali di Natale. Sì, ce l’ho con voi non avete voglia di sbattervi.

Invece le domanda che vi pongo sono:

Anche voi siete stati vittima di regali di merda? Nessuna privacy, vi prego. Laggente™ deve sapere!

E soprattutto come risolvete ogni anno la questione regalo di Natale? Si accettano consigli oltre ad Amazon salva vita!

Lascia un commento